#15234 B1M> Volley Potentino passa facilmente in casa di un Monterotondo ora ultimo: 0-3.
sabato 06 novembre 2010

Angelo Mozzetta

ASD Monterotondo Volley - Volley Potentino 0-3 (15-25/18-25/17-25)
Monterotondo: Andreotti 3, Antonucci 4, Beltran 8, Biondi 1, Carchedi, Frangioni 5, Iezzi, Martinoia 3, Minciotti, Ottaviani 10, Rossini, Tortorici. All.: Guglielmi
Muri: 1 Aces: 2 B.sbagl.: 8
Porto Potenza Picena: Caciorgna, Donadio, Lanciotti, Mecci 5, Miscio, Muzio 12, Pesaola, Petruzzo, Sgrò 11, Stella, Tobaldi 11, Zamponi 6. All.: Di Pinto
Muri: 14 Aces: 2 B.sbagl.: 7
Dopo il primo successo stagionale ottenuto al tie-brak in trasferta a Morciano, Monte torna fra le mura amiche per affrontare il Volley Potentino, avversario più ostico sulla carta, ma forte di qualche consapevolezza in più.

Potentino avanti alla prima interruzione per 5-8 senza strafare nel gioco: punteggio condizionato da due errori in battuta di monte e due aces degli ospiti concessi con un pò di generosità. Monte riceve ancora male, anche su servizi non irresistibili, e di conseguenza non attacca in modo pulito: 7-14, t-o su un fallo di rotazione. 8-16 al tecnico per un'altra rotazione, Volley Potentino mostra fluidità nel gioco d'attacco e solidità nel muro-difesa. Iezzi/Antonucci per il giro dietro, ma siamo già 9-18. Muzio chiude con un gran diagonale di precisione il set: 15-25, parziale mai in discussione.
Ancora avanti gli ospiti in avvio, 7-8 ma Monte ora c'è e anzi gioca alla pari con gli avversari, mostrando anche qualche bella giocata con Frangioni che, al rientro, sigla un bel lob e vince un duello a rete: t-o sul 12-9, primo vantaggio consistente per gli eretini. Gli ospiti rientrano immediatamente in gara e si lotta punto a punto: Ottaviani prende fiducia e trova un paio di punti, dall'altra parte risponde l'opposto Muzio, ora più servito, con la solita calma olimpica. E' proprio Muzio che sigla un break decisivo a muro: 16-18 e Mr. Savini chiama il t-o, ma non serve a molto. Si è spento qualcosa in Monte. Entra Andreotti per Ottaviani e Minciotti per Martinoia, ma la musica non cambia: 18-25 per un fallo di formazione, Monte fa qualcosa di meglio rispetto al primo set ma crolla di colpo nel momento decisivo.
Volume basso nel terzo set, 4-10 che la dice tutta. Muzio continua a mantenere una media realizzativa quasi imbarazzante (superiore all'80%), Iezzi è fortunato nel trovare un Ace ma sbaglia la battuta seguente: 11-16 all'interruzione. Ospiti in scioltezza, 13-20 all'interruzione per il muro di Muzio, niente di nuovo sul fronte eretino: si chiude sul 17-25.
Gara mai in discussione quella di oggi se non nella prima parte del secondo set: troppo più organizzati gli ospiti di Volley Potentino rispetto ad un Monterotondo che vive ancora di alti e bassi. La palma di migliore in campo se la contendono l'esuberanza offensiva di Sgrò e la tecnica di Muzio, ma tutti gli altri interpreti della compagine ospite sono stati di livello e anzi Mr. Di Pinto si è dichiarato soddisfatto dei miglioramenti al centro. Prestazione corale da squadra, molto composti a muro, attenti in difesa, bravi a gestire il servizio e a non sbagliare nei momenti che contano. Monte ancora indietro di condizione mentale e di continuità: troppi errori in ricezione e battuta in avvio e la gara è stata subito in salita, mentra a livello di continuità le statistiche di Frangioni e Beltran, passati da 5 e 6 punti in un set a 0 in quello seguente, sono abbastanza esplicite. Peccato perchè, quando battuta e ricezione hanno funzionato, gli eretini hanno dimostrato di potersela giocare alla pari con una formazione di tutto rispetto come quella di oggi che, anche se siamo ad inizio stagione, potrebbe dire la sua anche riguardo al raggiungimento dei Play-Off.