lunedì 03 ottobre 2022
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#9336 Di Blasi ?il giovanile come scelta di vita? Stampa
lunedì 05 ottobre 2009

MB

La regola degli “over” non basta, per dare impulso vero occorrono regole strutturali

La pazienza una scelta di vita, che si unisce alla crescita del settore  giovanile; Alberto Di Blasi ed il suo Fonte Roma Eur sono sempre in prima linea per lo sviluppo del settore giovanile. L’Under 18, Campione Regionale in carica, si fa le ossa in Serie B2, lottando contro formazioni di esperienza superiore, cercando di apprendere al meglio gli insegnamenti del campo dei grandi.

“Il Campionato è difficile e la partenza non è stata certo esaltante, tre sconfitte e la classifica che per il momento non si muove. Sono abituato a queste situazioni lavorando con le giovani da più di 10 anni; occorre avere pazienza e saper aspettare la loro crescita naturale. Nella seconda parte del campionato, sono certo, che vedremo un’altra squadra ed i risultati saranno di ben altro tipo.” Il settore maschile zoppica, quello femminile ha appena vinto il Campionato Europeo e la Federazione ha promulgato in estate  la famosa regola degli “over”, si è scelta la giusta strada? “Io credo che qualsiasi provvedimento che porti a tutelare i giovani deve essere ben accetto. Penso però che bisogna tenere bene a mente il fine di questa prescrizione; se si punta a far crescere il settore giovanile, la strada imboccata è assolutamente insufficiente. Già su tutto il territorio nazionale le maggiori società tendono ad abbandonare il settore giovanile, optando per la semplice selezione di quanto di meglio c’è sul territorio. A livello centrale bisogna creare gli strumenti per incentivare il lavoro sui giovanissimi e favorire gli investimenti in termini economici e tecnici; il Basket si è dotato di regole che consentono alle Società di avere anche un tornaconto se hanno lavorato bene. Inoltre è fondamentale una decisione vera sul vincolo sportivo; basta con l’istituto della “giusta causa” e di indennizzi lasciati alla ispirazione del momento, occorrono parametri certi  per tutti. E’ tento tempo che lo vado dicendo nei vari consigli, ma nessuno sembra ascoltarmi.” “E’ importante anche aggiungere – continua Di Blasi – che la presenza di qualche atleta di esperienza all’interno di un gruppo giovane può essere di grande aiuto. Alessandra Zambelli per noi è stata importantissima nella crescita delle nostre ragazze, un vero esempio dentro il campo e fuori.”  Un inizio difficoltosa, ma quali i veri obiettivi di questa stagione: “In primo luogo la salvezza delle ragazzine in B2, poi tengo molto a difendere il Titolo Regionale, provando a bissare il successo. Certo abbiamo un avversario storicamente combattivo, ma che ha la nostra stessa “concezione di vita”. Sarà una bella sfida che noi abbiamo tutte le intenzioni di vincere. Ci proveremo con tutte le nostre forze sportive, sempre all’insegna della crescita dei giovani.”
 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2022 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.