domenica 25 giugno 2017
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#16152 DFA > Gian Battista Vico: evitiamo “ricorsi storici” Stampa
giovedì 30 dicembre 2010

Livia Zainchelli

Il capitano del GB Vico, Anna Clara Cruciani, tira le somme di questa prima fase di campionato e rivela ambizioni e prospettive della sua squadra per il nuovo anno.

 

“Il resoconto di questa prime tranche è molto positivo: siamo prime in classifica a cinque punti dalla seconda e, nonostante la squadra sia cambiata radicalmente dall'anno scorso, non abbiamo avuto particolari problemi per ciò che riguarda l'unione delle sei titolari. D'altra parte l'organizzazione della squadra e della tattica di gioco è stato uno dei punti su cui abbiamo lavorato di più in questa prima fase del campionato, anche perché la Vico è sempre stata una squadra molto chiusa, ha avuto sempre le stesse persone: con il mio arrivo l'anno scorso e l'arrivo di altre individualità quest'anno, si è creata una squadra nuova e dunque l'allenatore, Domenico di Gregorio, ha puntato soprattutto a cercare un amalgama”. Sui punti di forza che hanno determinato il brillante inizio del GB Vico la Cruciani dice: “Una caratteristica fondamentale che abbiamo acquisito, rispetto all'anno scorso è il fatto che finora nel corso delle partite, siamo sempre riuscite a ribaltare le situazioni a nostro favore: ad esempio anche partendo da uno svantaggio per 2-0 alla fine spesso ci siamo riprese e abbiamo vinto il match per 3-2. Sappiamo tenere duro nei momenti più drammatici mentre l'anno scorso questo era il nostro punto debole: andavamo bene finché non si presentavano difficoltà, ma nel momento in cui incontravamo squadre un po' più esperte entravamo in crisi. Quest'anno invece siamo riuscite a trovare il giusto equilibrio anche nel corso di partite in cui mancavano alcune titolari: paradossalmente credo che ci sia più unione all'interno della squadra rispetto allo scorso campionato e mentre allora forse eravamo più forti tecnicamente, oggi lo siamo di più dal punto di vista mentale, riuscendo a gestire meglio i momenti di ansia”. Naturalmente ci sono dettagli che il GB Vico deve ancora mettere a punto: “Credo che dobbiamo lavorare in particolare sull'emotività: in squadra ci sono alcune ragazze molto giovani e molto emotive e quindi si crea una sorta di scontro tra generazioni. Dunque il lavoro da fare è quello di riuscire un po' a venirsi incontro proprio durante la partita: è necessario che si trovi un'amalgama tra chi è più grintosa e chi invece, essendo più inesperta, tende a chiudersi e ad uscire dalla partita. Dal punto di vista tecnico sicuramente c'è molto da lavorare sulla tattica di gioco: a volte ad esempio i palleggiatori non fanno delle buone scelte oppure si perdono nel corso del match e dato che abbiamo dei buoni centrali è necessario velocizzare il gioco e magari realizzare un attacco un po' meno scontato”. Sulle prospettive future e sui propositi per la seconda fase del campionato la Cruciani si esprime così: “Speriamo di continuare su questa linea e di cercare di andare sempre meglio magari con l'obiettivo di evitarci i play off che l'anno scorso ci hanno impedito la promozione per un soffio”.
 
Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2017 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.