domenica 17 ottobre 2021
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#16048 CM> In casa Roma 7 il Coldwell Banker Tuscia non passa ma… Stampa
lunedì 20 dicembre 2010

Ufficio Stampa
Tuscia Volley Viterbo
Coldwell Banker Immobiliare

Bella prestazione dei viterbesi contro la giovane formazione romana del Roma 7 che ha dovuto giocare sempre con la massima concentrazione per imporsi sull´avversario.

Una sconfitta è pur sempre un obiettivo mancato, ma stavolta ha un sapore diverso per il Tuscia Volley, che ha giocato una buona pallavolo ed ha messo in seria difficoltà i padroni di casa, che per imporsi hanno dovuto faticare in ogni scambio. Quando si perde in questa maniera, l´amaro è meno forte, si fa un´analisi più serena e si riesce anche a ben sperare per il futuro. Cardinali parte con il sestetto consolidato: Capitan Cereti e Pannaccione martelli, Mauro palleggiatore, De Carolis opposto, Zaccani e Ragonesi centrali, Quitarrini Libero. Primi scambi in contrazione, ma c´è voglia di fare bene. Roma 7 impone il suo gioco e picchia duro in battuta, mettendo a dura prova la ricezione del Tuscia che riesce a tenere con qualche difficoltà in ricostruzione. Roma 7 difende e fa della fase break un punto di forza. La buona tenuta dei viterbesi viene meno sulla forte pressione dei padroni di casa che attaccano su tutta la rete per un gran lavoro del muro-difesa degli ospiti, che cedono solo quando la quota errori sale troppo e proprio su errori diretti. Roma 7 non perdona e chiude il primo set 25 a 16. Nel secondo il Tuscia Volley inverte le condizioni a 180° e piega i romani rendendo pan per focaccia. Buona la ricezione e la gestione del gioco sulla rete, un gioco imposto che Roma 7 ha subito pagando un 17 a 25 che pareggia gli animi e rilancia una partita da giocare a testa alta e con la giusta convinzione. Entrambe le formazioni ne hanno da vendere e lo spettacolo sale. A volte sono le classifiche a parlare di una squadra, a volte lo fanno i campi e se non considerassimo la prima, davvero in campo sembrerebbero esserci due squadre di livello, in lizza play-off. Bellissimi scambi, attacchi su tutte e quattro le direttrici, belle difese, battute a tutto braccio, insomma uno spettacolo piacevole, aperto a qualsiasi soluzione. A fare la differenza e a determinare il corso del III e IV set sono stati gli errori, purtroppo superiori per il Tuscia, arrivati a filotto, improvvisamente, sui fondamentali, da calo di concentrazione. Una stonatura, non c´è dubbio, per l´equilibrio agonistico in campo ed il livello prestativo dei due sestetti e che non si riconosce nell´apparenza del risultato. 2 a 1 per il successivo quarto set combattuto, piacevole e a tratti spettacolare. Ogni punto, conquistato con agonismo e tecnica; un set senza allunghi sul punteggio se non nella parte finale, ancora a danno di una serie di errori filati per gli ospiti, poi 5 set match-point per il Roma 7 e la rimonta punto su punto per il Coldwell Banker, che cede solo al 23. Non è mancato qualche svarione arbitrale a danno dei viterbesi, ma non è una scusante. Il Tuscia torna sconfitto ma non arreso, anzi, con ottimi segnali e con la consapevolezza di un consolidato costante miglioramento. C´è ancora strada da fare, tutto il girone di ritorno da giocare e se il Tuscia continua così, saprà regalare parecchie.
 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2021 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.