domenica 17 ottobre 2021
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#15940 B2F> Scafati: “A Monterotondo servirà un’impresa” Stampa
martedì 14 dicembre 2010

Raffaella Mazzei

La sconfitta interna con l’Olbia complica non poco il cammino della Promomedia Ostia, che vede fuggire a +6 le prime due della classe Civitavecchia e Monterotondo. Proprio quest’ultimo sarà il prossimo avversario delle ragazze di Scafati, in un match difficile al quale l’Ostia avrebbe preferito approdare con un minor margine  di svantaggio.

“Con l’Olbia ci è mancata tanto la ricezione, non è arrivata precisa come nostro solito e con una squadra del genere non poter fare sistematicamente il gioco al centro significa non tenere in apprensione le avversarie e avere il muro scontato sia in posto 4 che in posto 2. Abbiamo trovato delle difficoltà, sin dall’inizio ci è saltata la ricezione della Izzi, purtroppo l’hanno puntata e siamo andati sotto”. Queste, secondo il coach dell’Ostia Claudio Scafati, le motivazioni principali del ko maturato in 4 set con l’Hermaea Olbia nell’ultimo turno di campionato. E prosegue: “Dopo il 2° set, quello vinto, pensavo che le ragazze ci avrebbero messo qualcosa in più vista la grande rimonta che erano state capaci di fare, fino al 24-23. Forse bisognava farlo prima, e purtroppo non siamo riusciti a prendere il set. Un po’ di recriminazioni ci sono: l’Olbia si è guadagnato la vittoria meritatamente perché è una gran bella squadra e ha giocato molto bene, diciamo che però noi gli abbiamo facilitato abbastanza il compito”.
Le difficoltà sono state sottolineate da un numero piuttosto elevato di cambi, sia al centro che a banda, attraverso i quali tuttavia Scafati non è riuscito a raddrizzare una partita ormai tutta a favore delle sarde dell’Hermaea: “Abbiamo la Momoli che è una giocatrice molto forte, però viene da tutta la sua attività di beach volley. È tornata una settimana fa dal Canada e ha fatto un tentativo. La sabbia è una cosa e il campo è un altro e mi aveva già chiesto di “gestirla” un pochino. Quando ha visto la situazione è voluta entrare e ci ha dato una grande mano, ma è dovuta uscita di nuovo nell’ultimo set perché non ce la faceva più fisicamente”.
Con l’infortunio della Bianchi e quindi l’impellente necessità di trovare una sostituta, ecco che l’arrivo dell’esperta Momoli potrebbe in parte far rientrare l’emergenza: “Senza il nostro capitano abbiamo avuto e abbiamo ancora delle grosse problematiche, perché lei è un catalizzatore per le sue compagne. È l’equilibrio di tutta la squadra: in prima linea, in seconda, in battuta, una vera combattente. Speriamo con Giulia Momoli, che comincerà ora ad allenarsi con noi più assiduamente, di riequilibrare questa perdita viste le grande capacità della giocatrice”.
Purtroppo, il brusco stop con l’Olbia rende più ostico l’approccio al big match del prossimo turno: Monterotondo – Promomedia Ostia. “Siamo ancora in zona Play off, perché siamo soli al 3° posto. Purtroppo si allontanano le prime due, entrambe a +6 da noi. Il prossimo turno giocheremo a Monterotondo in casa delle prime, se riuscissimo a fare un miracolo e recuperare i 3 punti persi oggi sarebbe un gran risultato. Oggi speravo di portare a casa qualcosa, 2 o 3 punti, invece il 3-1 è scomodo perché perdiamo questa possibilità. Dovremo fare molto di più per cercare punti a Monterotondo”.

 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2021 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.