martedì 27 luglio 2021
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#15915 B2M > Uno scontro fra vecchi amici Stampa
lunedì 13 dicembre 2010

Maria Chiara Raimondi

Tecnimont KT Arvalia- GSDP Zagarolo 0-3
(15/25, 16/25, 17/25)

Tecnimont KT Arvalia: Ghirelli (K), Nuovo (L), Ammendola, Bonzi 2, Ettorre, Gandini 10, Romitelli 5, Perugini 1, Pregnolato 4, Tamilia 8, Palombi 3. All: Marco Vetrella All2: Manuel Saltimbanco
Battute sbagliate:9 Ace:4 Muri:3
GSDP Zagarolo: Perez (K) 11, Orlandi (L), Baldini L. 3, Baldini F., Specchioli 3, Protani E. 5, Protani M., Conflitti 12, Susca 5, Panici 11, D’Ascenzi 3, Fiorentini. All: Stefano Floccari
Battute sbagliate:8 Ace:6 Muri:5
Durata set: 23’, 24’,25’.
Arbitri: Melizzi Francesca, La Torre Luigi.

Una partita fra ex compagni di squadra, un incontro atteso da ambedue le formazioni, eppure anche questa volta la sfortuna ha voluto metterci lo zampino. L’Arvalia è scesa in campo con una formazione tutta nuova, le cause sono diverse: qualcuno è stato squalificato (Russino, nell’ultima partita contro il CDP),  molti gli infortunati (Ostrovsky, Paparella, Giorgetta). Dall’altra parte della rete, vecchi amici come Panici (ex giocatore del KT Arvalia) che si è trovato a gareggiare proprio contro i suoi ex compagni di squadra.
Non è stata una partita dai toni accesi ma si è giocato, si è comunque voluto giocare fino all’ultimo punto, si giocava per divertirsi, per non lasciarsi sfuggire un’altra occasione per stare insieme e chi non è potuto essere fisicamente in campo faceva sentire la sua voce dagli spalti.
Il primo set è cominciato a rilento, con il Zagarolo sempre qualche punto sopra i padroni casa, qualche punto che con il passare dei minuti diveniva un abisso: 7-13 , 8-16, 9-19, gli attacchi di Panici da quarta posizione e del capitano del Zagarolo, Perez, dalla seconda posizione, non lasciavano scampo all’Arvalia. Tuttavia i padroni di casa non si sono mai scoraggiati, gli attacchi delle due bande Gandini e Tamilia hanno messo a dura prova il muro del Zagarolo. Sul finire del set, tutti e due gli allenatori hanno compiuto una serie di cambi nella formazione, non perché servisse a mutare le sorti dell’incontro, visti i dieci punti che dividevano il Zagarolo dall’Arvalia ma semplicemente per far girare un po’ le rispettive squadre. Il set si è concluso con un 25 a 15 per la squadra ospite.
Il secondo set ha seguito le stesse identiche sorti del primo: una iniziale parità fra le due squadre poi il Zagarolo ha preso il volo. Sul 22-11 per la squadra ospite, quest’ultima ha iniziato a commettere una serie di errori, regalando all’Arvalia la bellezza di 5 punti. Prontamente è intervenuto mister Floccari che ha chiesto un time out per richiamare i suoi ragazzi all’ordine ed effettivamente una volta tornati in campo, i suoi ragazzi ci hanno messo poco a guadagnarsi il set per 25 a 16.
Nell’ultimo set, su un 4 a 2 per la squadra di casa, il capitano del Zagarolo, Perez, è costretto ad uscire dal campo dopo aver preso in piena faccia una schiacciata della banda Tamilia. L’Arvalia, proprio in seguito a questa vicenda, era riuscita a guadagnare un lievemente vantaggio, 8-6, ma sono bastati due ace consecutivi del centrale del Zagarolo, Conflitti, per riportare la situazione in parità. Il gioco è proseguito poi come nei set precedenti. Per concludere in bellezza sul 14-21 per la squadra ospite, D’Ascenzi ha battuto 3 ace consecutivi e l’Arvalia ormai completamente demoralizzata ha sbagliato la battuta del match point, regalando così il punto della vittoria al Zagarolo.

 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2021 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.