martedì 27 luglio 2021
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#15860 A2M > Geotec Isernia. Dolce nostalgia del tie break Stampa
venerdì 10 dicembre 2010

Donato Giannini

Da ben due turni, la Geotec Isernia, aveva abbandonato il quinto set, fermandosi semplicemente al terzo. Da Pineto, ultima gara terminata tre a due per i pentri, i match isernini hanno avuto la durata di circa un’ora e mezza. Il tempo di tre parziali. Mercoledì, invece, si è consumata una bella lotta. Le squadre si sono fronteggiate a colpi di servizi, errori in ricezione e un’ottima difesa a muro.

Chiare sono le dichiarazioni del coach perugino Roberto Fant: «La partita si è risolta con l'ace di Sabbi, regolare in questo fondamentale dall'inizio del campionato; è questo che ha fatto la differenza. Sia nel muro che nella difesa abbiamo avuto una prestazione altalenante, mentre nel cambio palla abbiamo faticato sia noi che i nostri avversari. Credo, in fondo, che la chiave di volta della gara sia stata il servizio». La battuta infatti, afferma Fant, ha fatto la differenza. Per Jorge Cannestracci invece: «Ancora una volta abbiamo confermato di essere una squadra che lotta su ogni pallone, anche se in alcuni casi il nostro carattere è venuto meno. Abbiamo sprecato molto mentre loro sono stati bravi perché hanno messo in difficoltà il nostro muro attaccando alto. Alla fine, però, la fortuna ci ha aiutato». In conferenza presente anche il palleggiatore della Safety Perugia, Davide Saitta. Com'è stato l'approccio in A2?: «Ero voglioso di far bene perché a Forlì avevo dei problemi. Abbiamo dato tutto ma sappiamo che Isernia in casa è difficile da affrontare. Peccato per il finale». A difendere il Safety, dentro e fuori il campo, anche lo schiacciatore Hietanen: «Nonostante il risultato, sono contento perché abbiamo lottato fino alla fine. Questo è di buon auspicio per le prossime partite perché siamo reduci da un periodo difficile». Dirk Westphal, protagonista della gara, si fa portavoce degli atleti pentri: «Abbiamo avuto un po' di difficoltà in attacco per via di problemi in ricezione. A volte credo che manchiamo di concentrazione ed è per questo che durante il match abbiamo degli alti e bassi. Il nostro obiettivo deve essere di allenarci con costanza al fine di arrivare a ottenere la continuità che ci serve».

 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2021 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.