domenica 17 ottobre 2021
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#14996 B1F> VolleyRò, primo sorriso Stampa
domenica 24 ottobre 2010

Marco Benedetti

Prova convincente di un gruppo in costante crescita

VolleyRò Casal dè Pazzi – Scafati 3-1 (21-25/25-12/25-14/2522)
volleyRò: Di Bonifacio 14, Gioia 6, Gombar 1, Lestini 10, Martinelli 10, Maruotti 21, Mele 11, Migliore, Miotti, Muzi, Oggioni 2, Scozzese (L), Lanzi (L2). All.: Pieragnoli
Errori 27, Battute sbagliate 7, Muri 16, Aces 4
Scafati: David 9, Di Corato 2, Di Cristo 8, Esposito, Fucci 2, Morone 4, Picerno 2, Sollo 12, Villani, Gallo (L2), Natali (L). All: Jemenez
Errori: 20, Battute sbagliate 5, Muri 3, Aces 3
Arbitri: Ferraloro (ME) – Molino (ME)
MVP: Mele-Martinelli (VolleyRò) – David (Scafati)

Il VolleyRò alla prima uscita casalinga trova immediatamente la vittoria, mettendo in mostra gioco, carattere ed una crescita esponenziale. Le ragazzine di Pieragnoli sono le protagoniste assolute in campo, nel bene e nel male, prima regalando un set già vinto, poi macinando le avversarie per due parziali e, per completare l’opera, mettendo a segno una rimonta tutta carattere e panchina lunga.
Com’è lontana la formazione acerba della scorsa stagione, che tanto aveva sofferto in B2, il piglio e la convinzione sono cambiati in soli 12 mesi, gli schiaffi presi hanno temprato il carattere, per Maruotti e compagne è ora di spedirli al mittente. Tra le avversarie una ex di lungo corso, quella Annalisa David  protagonista dell’ultima promozione in serie A della formazione romana, sarà lei, con esperienza e tecnica, a limitare il passivo per la formazione campana, vittima delle folate di Maruotti e compagne. Inizia bene l’avventura casalinga per il VolleyRò, le ragazze di casa rompono dopo pochi scambi l’equilibrio con le avversarie, la buona vena offensiva di Capitan Sollo e della David è ben arginata dalla difesa capitolina; a metà parziale l’affondo di Lestini e Maruotti che regala il massimo vantaggio fissato sul 20-14. Quando tutto sembra già delineato, cala il sipario sulla formazione di casa; le campane approfittano delle improvvise amnesie avversarie, soprattutto in ricezione, per sferrare un miracoloso 1-10 che vale il set. Il VolleyRò fa tesoro dei propri sbagli, per due set in campo solo le ragazze di Pieragnoli; difesa attenta e precisa, la regia della Oggioni finalmente coinvolge tutti le effettive in campo, comprese le centrali, Mele e Martinelli, che regalano colpi e muri pesanti, insieme a Di Bonifacio, Lestini e Maruotti. Per Scafati solo sofferenza, limitare i danni diventa sin troppo difficile. Il buio torna a calare per le padrone di casa ad inizio quarto set, Sollo e compagne sembrano improvvisamente tornare in corsa, conquistando ben sette punti di vantaggio. Pieragnoli non perde tempo ed ordina un triplice cambio, in campo Gioia, Miotti e Gombar al posto di Lestini Oggioni e Di Bonifacio. I benefici non sono immediati, ma vengono con il trascorrere dei punti; pian pianino il gap viene colmato, soprattutto in difesa e con il ribaltamento del gioco. Le soluzioni offensive di casa sono obbligate, si gioca sulle ali, Miotti prima, Oggioni poi, al rientro in campo, non si fidano delle loro mani e trascurano Mele e Martinelli in chiave offensiva; le due centrali devon sfruttare le loro doti a muro. Sono proprio le lunghe leve della Martinelli a segnare il sorpasso nella volata finale. Ultimi colpi contraddistinti dall’adrenalina in campo, non solo agonistica, ma soprattutto quella creata dal primo fischietto, che riesce a giudicare al contrario tre soluzioni offensive, penalizzando prima, per ben due volte, le padrone di casa, regalando poi il punto della vittoria, battezzando erroneamente il colpo della David, visibilmente deviato dalla difesa di casa.

 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2021 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.