domenica 17 ottobre 2021
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5

Volleymania

Numeri
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#14930 B2M > Ciotoli: “Abbiamo vinto una gara difficile” Stampa
martedì 19 ottobre 2010

Noemi Pierini

Il campionato del Casalbertone è iniziato nel migliore dei modi, ovvero con tre punti guadagnati contro il Quartuccio e mister Ciotoli non può che fare i complimenti ai propri ragazzi per il gioco espresso.

 

“Ci aspettavamo una partita difficile è così è stato perché loro si sono molto rinforzati soprattutto a banda. Loro, però, hanno giocato  sottotono mentre noi siamo riusciti a contenere il martello Amore, che poteva crearci maggiori problemi, e a metterli in difficoltà con il nostro servizio nelle zone di conflitto. Creandogli problemi in ricezione avevano un gioco scontato e il nostro muro ha lavorato benissimo perché era già piazzato. Nel primo e nel secondo set il match è stato quasi a senso unico, anche se è la partita è stata comunque molto tirata. Il terzo set,invece, nonostante non avessimo avuto un calo, loro sono cresciuti, Amore è riuscito ad incidere come doveva e quindi hanno vinto il parziale. Poi nel quarto set abbiamo ripreso in mano le redini del gioco e abbiamo chiuso la gara”. Il tecnico analizza come le due compagini si siano rinforzate in alcuni reparti mentre in altri abbiano perso qualcosa: “Il Quartuccio è una squadra che difende molto perché hanno un ottimo libero mentre invece soffrono un po’ di più in ricezione. Noi, grazie all’innesto di due palleggiatori nuovi, riusciamo a smistare meglio il gioco rispetto all’anno scorso, abbiamo acquistato Gambazzi che è una banda forte in attacco ma anche a muro e avrò il vantaggio di avere Speranza tutto l’anno. Non posso che dirmi soddisfatto”. Ciotoli, infine, esplicita gli obiettivi stagionale del suo Casalbertone: “L’obiettivo principale è quello di migliorarci rispetto all’anno scorso perché abbiamo una rosa più competitiva, nonostante anche il livello dell’intera categoria sia alzato anch’esso, poi la classifica la guarderemo alla fine”. Il tecnico chiude con gli elogi ai suoi giovani che hanno fatto il loro esordio in un campionato nazionale: “Un plauso speciale va a Guglielmo Capaldo che ha solo 19 anni ma ha già tre anni di B1 alle spalle e a Daniele Dell’Ace, che invece ha 21 anni, e che ieri ha esordito in B2 nonostante provenga da una prima divisione. Loro sono ragazzi che hanno un grande potenziale”.

 
< Prec.   Pros. >
.

Ultime notizie

Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2021 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.