domenica 16 giugno 2019
 

Un mondo di Volley

Radio 101.5
Prisma srl
.
 
Sportlinx360
#13612 U16F > Finali nazionali. Volleyrò non fallisce la finalina: è medaglia di bronzo Stampa
domenica 06 giugno 2010

Foto MarcelliGiulia Sampognaro

Volleyrò Casal dè Pazzi - Futura Volley Giovani Busto Arsizio 3-1 (25-13, 22-25, 25-19, 26-24)

Volleyrò Casal dè Pazzi: Gombar 6, Angelini 2, Pasquini, Di Bonifacio 16, Oggioni 5, Muzi, Lestini 19, Migliore 10, Maruotti 23, Miotti 1, Lanzi (L), Marullo. All: Pieragnoli
Battute sbagliate: 9 Ace: 10 Muri: 9
Futura Volley Giovani Busto Arsizio: Lamperti, Bianchi 11, Buttol 5, Roncato 5, Turcatti (L), Albani 20, Taborelli 6, Martini, Tomasi 1, Conconi, Galli. All: Lucchini
Battute sbagliate: 1 Ace: 4 Muri: 8

Musi lunghi e teste abbassate in questa finale per il terzo postoper entrambe le formazioni in campo, che danno vita ad un primo set povero di emozioni e di spunti interessanti. A guidare il gioco è comunque sin da subito il Casal dè Pazzi, palesemente più organizzato e dotato di elementi di struttura migliore. Di Bonifacio, Lestini e Maruotti accumulano punti senza sforzarsi troppo, mentre nell’altra metà campo le ragazze lombarde devono ancora ‘attivarsi’. Le romane accumulano via via un consistente vantaggio, impossibile da colmare per Turcatti e compagne che non accennano neanche un tentativo di riscatto. Ben 12 le lunghezze che separano le due formazioni alla fine del set che il Volleyrò si aggiudica a mani basse per 25-13. Diverso il discorso nella seconda frazione di gioco che vede le ragazze lombarde da subito più combattive. In crescita per la Futura Volley il martello Albani, che riesce a gestire colpi importanti e la centrale Taborelli che rende la vita complicata alle attaccanti della squadra di casa. Si lotta punto a punto in questo secondo set, sicuramente più divertente e appassionante del precedente, mentre il pubblico sui lati lunghi del campo all’Acqua Acetosa va man mano aumentando. Alla fine la spunta Busto Arsizio che riesce a sfruttare qualche errore di troppo delle ragazze di Pieragnoli. Completamente aperti giochi nel terzo set, dov’è l’atteggiamento mentale a fare l’ago della bilancia. Le due squadre si rincorrono tra alterni break e contro break ma è la quadra di casa a fare del servizio la sua arma vincente: buoni e fruttuosi i turni in battuta sia della Oggioni che della Di Bonifacio che consentono al Casal dè Pazzi di allungare a proprio favore. Oltre ai numerosi ace messi a segno nel corso del parziale, dai nove metri le giocatrici del Casale mettono in seria difficoltà la seconda linea della Turcatti e non consentono alla Roncato di gestire al meglio le sue attaccanti. 25-19 il risultato finale del parziale a favore delle romane che si portano così sul 2-1 nel conteggio set. Capovolgimento di fronte del quarto set, dove Di Bonifacio e compagne si ritrovano subito sotto di 4 punti e costringono Pieragnoli a correre ai ripari chiamando immediatamente un time out. Troppi gli errori in casa Volleyrò, che in questa fase fatica a costruire il gioco. La stanchezza inizia però farsi sentire anche tra le fila lombarde; le ragazze abbassano via via l’efficacia in attacco mentre il Casale sembra riconquistare lentamente la concentrazione. Gombar e Migliore alzano il muro e messo sotto pressione, l’attacco della Futura Volley inizia a sbagliare. Queste le premesse del break realizzato dalle padrone di casa che a metà set sovvertono il vantaggio iniziale portando si sul 16-12. Non sono finite le emozioni però in questo quarto set, che vede le due squadre avvicinarsi nuovamente e proseguire spalla a spalla negli ultimi punti. Emozionanti gli ultimi scambi in cui Busto riesce ad annullare ben due match point alle avversarie; alla terza occasione però il Casale non fallisce e mette a segno il punto del 26-24 che significa medaglia di bronzo
 
< Prec.   Pros. >
Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002

© 2019 Volley Mania Web
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.